Jara-Drei

Jara Drei

Illustratrice @ Lana di Luna

324052_2111359997316_1911540_oPiedi ben piantati per terra e testa tra le nuvole: se qualcuno mi chiedesse di descrivermi in breve, questa sarebbe indubbiamente la definizione perfetta. Pigra, freddolosa, determinata, caffeinomane, sognatrice. Perennemente in ritardo e sempre indecisa su tutto. L’unica certezza che ho sempre avuto nella vita era che disegnare sarebbe stata parte di me, da quando a sei anni a scuola ho scoperto Modigliani e Botticelli.

Sono sempre stata appassionata di storie, racconti, favole, arte. Non erano mai abbastanza. Consumavo i libri di fiabe per vedere e rivedere quelle immagini che tanto mi affascinavano, le stesse che sfoglio oggi.

Dopo aver terminato gli studi al liceo scientifico linguistico, ho finalmente deciso di mettermi in discussione, di seguire le mie passioni e di dedicarmi a quello che amavo di più, iniziando a frequentare il triennio di Graphic design presso l’Accademia di Belle Arti di Rimini per poi approdare al corso magistrale di Grafica d’Arte all’accademia di Bologna. Terminata l’accademia, senza quasi capire come, mi sono trovata dopo cinque anni a frequentare un corso di illustrazione a Firenze! Mery Blair, Eyvind Earle, Lizbeth Zwerger, Ugo Fontana, Brittney Lee, Peter H. Reynolds, le animazioni di Glen Keane, gli acquerelli di Hayao Miyazaki…sono solo alcuni degli autori di cui ho imparato ad innamorarmi in questi anni. È stato come trovare la strada di casa dopo essermi persa nel bosco.

Link:
Pagina Facebook 
“MI RACCONTI UNA STORIA? PAROLE E NUVOLE IN LIBERTÀ”
Il laboratorio di fumetto ha l’obbiettivo di far conoscere al bambino (età compresa tra 8 e 12 anni) un nuovo linguaggio espressivo sviluppando la creatività e usando prima di tutto la fantasia.. Verrà suddiviso in due parti principali:

1) Parte “teorica”: Dall’idea alla storia.
Che cos’è un fumetto? Come si racconta? Lo scorrere del tempo.
Cosa vogliamo raccontare? È il punto di partenza per sviluppare il racconto: chi è il protagonista? L’antagonista? L’ambientazione? Si inizia a costruire la trama della nostra storia.

2) Parte “pratica”: carta, colori e un pizzico di fantasia!
Schizzi a matita, studio di sequenze e disegno di strisce a fumetti.
La nostra storia prende forma!
Alla fine del laboratorio, ogni bambino avrà prodotto la sua vignetta della storia!

Share onShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone